I 4 consigli sull’alimentazione per studiare meglio

La sonnolenza post-pranzo ti impedisce di studiare? Oppure non riesci a mantenere alta la concentrazione per tutta la giornata di studio? Leggi l’articolo per conoscere i 4 consigli sull’alimentazione per studiare meglio.

Come l’alimentazione influenza la tua produttività durante lo studio

So che può sembrarti strano, ma l’alimentazione influisce sulla tua concentrazione, energia e lucidità mentale.

Queste capacità sono limitate se non mangi nel modo giusto, ed è un peccato non poterle sfruttare al massimo per velocizzare gli studi e prendere i voti che desideri. 

Negli anni abbiamo sperimentato diversi sistemi che ci hanno permesso di non sentirci stanchi dopo pranzo, avere la lucidità mentale tutta la giornata e sfruttare al massimo le nostre energie.

Le abbiamo messe in pratica giorno dopo giorno, e provate su diverse persone, e il risultato finale è sempre lo stesso, cioè maggiore lucidità, concentrazione ed energia.

1° CONSIGLIO: BEVI POCO MA SPESSO

Molte persone si idratano facendo delle grosse bevute, ma sporadiche. In pratica bevono mezzo litro ogni volta che hanno sete.

Questo li porta ad andare in bagno subito dopo per l’elevata quantità di acqua assunta, il che gli porta di nuovo sete per la grande quantità di liquidi persi.

E così inizia un ciclo interminabile :(

Il nostro consiglio è: bevi poco ma spesso. 

Sorseggia un po’ di acqua ogni 5 minuti, basta avere una bicchiere sempre pieno sulla scrivania.

Sorseggiare significa proprio fare un piccolo sorso d’acqua, quasi insignificante se preso singolarmente, ma se ripetuto nel tempo ti permette di restare idratato e mantenere alta la concentrazione.

Sorseggiare ti permette di restare idratato senza sentire il bisogno impellente di dover andare in bagno, anzi ti assicuro che se sorseggi, lo stimolo di urinare si limita al necessario.

Così non dovrai interrompere lo studio ogni 20 minuti. :)

PERCHÈ L’IDRATAZIONE È IMPORTANTE PER LO STUDIO

La disidratazione è nemica della concentrazione, e quando percepisci la sete è in realtà troppo tardi, ti sei già disidratato in modo da abbassare la concentrazione e lucidità.

Questo schema ci fa capire che basta una piccolissima disidratazione per diminuire di molto le nostre capacità mentali.

Da oggi metti sulla scrivania un bicchiere pieno d’acqua e sorseggialo ogni 5 minuti, senza aspettare che ti venga sete, vedrai che la tua lucidità sarà costate per tutta la giornata.

2° CONSIGLIO: MANTIENI REGOLARE L’INDICE GLICEMICO

Un altro nemico della concentrazione è l’indice glicemico, che quando si alza ci sentiamo super attivi e concentrati, ma quando si abbassa ci sentiamo fiacchi, nervosi e svogliati. 

Oltre all’acqua, ci sono molti alcuni, ma fondamentali consigli sull’alimentazione per studiare con più energie.

Ti è mai capitato di mangiare un bel piatto di pasta e dopo sentirti assonnato e senza forze?

Questo è dovuto all’elevato carico di carboidrati che il nostro stomaco deve digerire, e al picco glicemico ormai già in discesa.

Infatti, quello che possiamo fare è evitare i picchi glicemici, così da non incombere nella fase successiva, cioè quella dove la glicemia si abbassa e ci sentiamo nervosi e stanchi.

Possiamo farlo adottando alcuni accorgimenti:

  • Preferire la pasta integrale
  • Preferire cibi salati a colazione
  • Evitare dolci e zuccheri raffinati

Perché la Pasta Integrale

La pasta integrale ci consente di non alzare la glicemia , perché i carboidrati hanno un rilascio più graduale rispetto alla pasta normale, e questo ci consente di non avere l’abbiocco post-pranzo. Provare per credere!

Colazione Salata

Anche se in Italia si predilige la classica colazione dolce, con latte, biscotti, cornetto, ecc fare una colazione salata aiuta tantissimo a mantenere alta la concentrazione al mattino.

In pratica se fai una colazione salata, non dai modo alla glicemia di salire, e quindi neanche di abbassarsi. Perciò potrai essere lucido tutta la giornata senza sentire la stanchezza e il nervosismo tipici della bassa glicemia.

Stop ai dolci

Cosa fai quando senti che le energie stanno svanendo durante lo studio?

Mangi un cioccolatino o una caramella e come per magia ti senti di nuovo carico!

Cosa succede dopo un po’? Che ti senti di nuovo stanco e deconcentrato, così ne mangi un altro e un altro ancora.

Insomma, entri in un circolo vizioso e dannoso.

Al posto del cioccolatino preferisci un frutto o una tisana, o the senza zucchero. Vedrai che la tua concentrazione durerà più a lungo.

COSA FARE SE STUDI DI POMERIGGIO

Se devi studiare nel pomeriggio ci sono alcuni accorgimenti che puoi adottare:

  • Evita la frutta dopo pranzo
  • Dividi i carboidrati dalle proteine

La frutta dopo pranzo inizia a fermentare e porta un appesantimento nella digestione che posta stanchezza e quindi poca lucidità.

Mischiare carboidrati e proteine durante il pranzo porta un appesantimento nella digestione, cerca di mangiare piatti con un solo tipo di macromolecole, vedrai che ti senti più leggera e con più energie dopo pranzo!

Come hai potuto notare, ci sono molti consigli di alimentazione per studiare, che puoi adottare.

Facci sapere quali stai adottando e come ti trovi!

3° CONSIGLIO: BEVI ACQUA DOPO IL CAFFÈ

A lungo andare il caffè può portare dei danni al corpo, come bruciori di stomaco, nervosismo e dipendenza da caffè.

Anche se è meglio eliminarlo, il caffè è apprezzato da tutti anche per una questione sociale, per questo se sei abituato a prendere caffè, il nostro consiglio è di bere almeno un bicchiere d’acqua dopo il caffè.

Purtroppo il caffè disidrata, perciò compensare con un bicchiere d’acqua ti permette di restare idratato e conservare la lucidità e concentrazione per lo studio.

Per alcuni può essere un sacrilegio bere acqua dopo il caffè, ma questo ti permette di restare idratato più a lungo, e mantenere alta la concentrazione.

4° CONSIGLIO: MANGIA BENE E SPESSO

Se hai fame di pomeriggio o durante la mattinata cerca di evitare cibo spazzatura come biscotti industriali, merendine e cioccolato.

Un frutto sarebbe l’ideale, perché ti mantiene idratato e ti da una carica elevata grazie alle vitamine.

In generale non mangiare a sbafo se sai che dopo devi studiare e restare concentrato. :)

RIEPILOGO

  • BEVI POCO MA SPESSO
  • MANTIENI LINEARE LA GLICEMIA
  • BEVI ACQUA DOPO IL CAFFÈ
  • MANGIA BENE E SPESSO

Puoi approfondire l’argomento dell’alimentazione per studiare meglio su un altro sito che tratta di alimentazione, cucina, biofood, cure-naturali.

Nel nostro blog trovi altri articoli sulle migliori tecniche per studiare meglio.

Come prendere voti alti senza studiare per mesi.

Come gestire le distrazioni e mantenere la concentrazione.

Come prevedere le domande d’esame.

SCRIVI QUI NEI COMMENTI ALTRI ACCORGIMENTI CHE SU DI TE HANNO FUNZIONATO E CONDIVIDILI CON NOI

Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo.

-IppocrateSiamo quello che mangiamo

administrator

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Image Found