Tecnica del Cerotto per gestire l’ansia da esame

L’ansia da esame è qualcosa che tutti gli studenti hanno provato, da qualche giorno prima fino al secondo prima di sederci sulla sedia per conferire. Leggi l’articolo per Sapere come gestire l’ansia da esame.

Seppur normalmente accettata, sarebbe meglio eliminarla, o almeno ridurla.

Anzi il massimo sarebbe sfruttarla a proprio vantaggio, ora ti spiego come. :)

Perché proviamo ansia?

La sofferenza nasce dalla differenza tra la realtà ideale, cioè quella che ci aspettiamo, e un possibile evento che può accadere nella realtà.

In particolare, ci aspettiamo che l’esame vada bene, vorremmo prendere un bel voto, ma ci viene l’ansia perché pensiamo alla possibilità che vada male e tutto quello che ne consegue.

In pratica l’ansia proviene dalle aspettative che abbiamo riguardo l’esame e il risultato, perciò uno dei modi per eliminare l’ansia è eliminare le aspettative, cioè eliminare la realtà ideale che hai riguardo l’esame.

Ti è chiaro il concetto? Basta eliminare le aspettative per eliminare l’ansia.

Oltre che per l’esame, vale anche nella vita.

Vivere senza aspettative ti fa stare meglio, e ti fa anche avere maggiori risultati, ora ti spiego perché. :)

Perché le aspettative non ti fanno spiccare il volo

Se non hai aspettative, non stai lì a pensare come andranno le cose, e ti godi il momento in ogni tuo percorso formativo, lavorativo, o di vita.

Il che non significa non impegnarsi, ma impegnarsi al massimo proprio perché non si ha nulla da perdere.

Quando hai delle aspettative, succede che invece di concentrarti su cosa fare per realizzare quelle aspettative, tu concentri sull’aspettativa in sé.

Pensi: “cosa succede se non ci riesco?” oppure “devo riuscirci a tutti i costi, altrimenti…”

Insomma, inizi a fare tutte quelle pippe mentali che non ti aiutano per niente durante il processo, ma alimentano soltanto l’ansia.

In pratica, solo le tue stesse aspettative che ti mettono in ansia, e non ti fanno lavorare bene.

Una sorta di autosabotaggio.

Esercizio delle Tre A

Per eliminare le aspettative c’è un esercizio molto potenze, Chiamato esercizio delle 3 A, o tecnica del cerotto.

Ora vedrai perché c’entra il cerotto e come ti aiuta a gestire l’ansia da esame.

L’esercizio che ti propongo serve ad accettare le possibilità che l’esame vada male, così da eliminare le aspettative e viverti al meglio il momento dell’esame.

Analisi:

Scrivi 10 possibili conseguenze negative che ti fanno stare in ansia prima dell’esame:

es: vado fuori corso, mia mamma si lamenta, devo ristudiare ecc…

Scrivi proprio tutto quello che ti viene in mente, tutti i possibili disagi causati dalla bocciatura.

Questa fase ti serve a rendere concrete le tue paure, se le scrivi e le rileggi, vedi che una parte dell’ansia è già andata via.

  1. _______________________________________
  2. _______________________________________
  3. _______________________________________
  4. _______________________________________
  5. _______________________________________
  6. _______________________________________
  7. _______________________________________
  8. _______________________________________
  9. _______________________________________
  10. _______________________________________

Accettazione:

Ora immagina quelle conseguenze che hai scritto come se fossero già accadute ieri.

Immagina che l’esame sia andato male e per ogni conseguenza negativa che hai scritto immagina e percepisci quella situazione.

Immergiti totalmente (magari chiudi gli occhi), e senti le emozioni come se ti stesse accadendo veramente.

Concentrati, questa fase è la più importante.

Potrai stare male per un giorno per le emozioni provate durante l’accettazione, ma dopo puoi solo rinascere.

Questa fase ti serve a vivere sulla tua pelle la possibile bocciatura.

Avendola vissuta già sulla tua pelle, dopo un giorno o due avrai metabolizzato la sofferenza e tutti conseguenti disagi, e sarai pronto ad affrontarlo davvero l’esame, perché hai già vissuto la possibilità che vada male.

Ora non hai più nulla da perdere! :)

Azione:

Ora vai a prepararti per l’esame con tutta l’energia che hai.

Sei consapevole che l’esame può andare male, ma sai anche che adesso hai tutto da guadagnare e nulla da perdere.

Devi accettare le conseguenze negative e poi devi lottare per conquistare i tuoi obiettivi.

Dopo questo esercizio la sensazione deve essere che non sei più attaccato al risultato, cioè non ti aspetti di prendere 30, non hai aspettative sull’esame.

Così, accettando la possibilità che le cose vadano male, ti accorgi che hai tutto da guadagnare e migliorare.

Non hai nulla da perdere.

Perciò sprigiona il tuo massimo potenziale!

Trasforma l’ansia in energia

Un’altra tecnica è di cambiare l’idea che abbiamo dell’ansia.

Invece di pensare che sia qualcosa che ci toglie energie, ci fa stare male e influenza negativamente l’esame, pensa che l’ansia è una forma di energia che può essere sfruttata a tuo vantaggio.

In realtà ci sale l’ansia quando ci stiamo preparando ad una performace, cioè un evento che ci richiede tanta concentrazione e per il quale non siamo a nostro agio, come l’esame, parlare in pubblico, partecipare ad una gara ecc.

Quando sentiamo l’ansia prima dell’esame, devi pensare: “ok! Il mio corpo si sta preparando alla performace”.

Usa quell’energia a tuo vantaggio per spaccare tutto all’esame. 

Respira e stai con le spalle dritte, non chiuderti.

Così dai al tuo corpo la fisionomia di una persona sicura di sé e pronta ad affrontare quella performace.

So che può sembrarti assurdo, ma provalo e vedrai!

Di solito le persone cercano di evitare in tutti i modi gli errori e il fallimento, invece dei pensare che 

Il fallimento non è una strada verso il successo, ma l’unica strada per arrivare al successo.

Puoi leggere altri articoli sulla gestione dell’ansia nel nostro blog

Tecnica del Focus per eliminare l’ansia prima dell’esame

Tecnica dell’uccello per eliminare l’ansia per l’esame

Ci sono anche delle tecniche di respirazione che ti possono aiutare tantissimo a gestire l’ansia da esame.

administrator

1 Comment

  • Davide 16 Maggio 2022

    Siete veramente i migliori e spero che facciate più successo possibile con questo progetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Image Found